home :: issues :: expo :: video :: advertising :: subscribe :: links :: contacts



N.27 Gennaio/Marzo 2010




Postal History ITA 
I Servizi Postali durante la Guerra Anglo-Boera


Allo scoppio della guerra, fu istituito un Ufficio Postale Militare presso il 24° Middlesex Volunteers sotto il Comando del Maggiore Treble, nominato Postmaster Militare. A bordo del vapore Dunnottar Castle, la Compagnia fu imbarcata e partì per Citta del Capo il 14 settembre 1899. Giunta a destinazione, l’Ufficio Postale Militare principale fu stabilito presso il nuovo Palazzo delle Poste di Cape Town.
In un primo momento lo staff del Corpo Postale Militare istituì una serie di Uffici Postali da Campo (Field Post Offices) formando una linea di comunicazione con i reparti distaccati, ma all’inizio delle ostilità il Comandante in Capo, Gen. Buller, decise di adottare una strategia di attacco su due fronti: una dalle Province del Capo, un’altra dal Natal. Le linee di comunicazione si biforcarono e quindi fu istituito un secondo Ufficio Postale da Campo per servire le truppe nel Natal, con sede a Pietermaritzburg. Nello stesso tempo fu creata la censura militare e la prima data conosciuta per una lettera censurata a causa della guerra, in Pretoria, reca addirittura la data del 10 ottobre, giorno precedente i primi scontri. Gli uffici di censura iniziarono a Durban, dal 12 ottobre, per verificare la posta per e dalla Repubblica via Lorenzo Marques. Altri uffici furono istituiti per la corrispondenza dai campi di prigionia del Capo e dal Natal e dalla fine del 1900 in molte parti della Colonia del Capo. La varietà delle etichette e delle impronte di censura prodotte è enorme. Di Alessandro Arseni



(386.63 Kb)



The Postal Gazette - Strada Cantonale - 6818 Melano, Svizzera
Tel. +4191.9240010 Fax +4191.9240011 Email info@thepostalgazette.com
Webmaster Marco Occhipinti